Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

Scadenza importante - Rifiuti: primi adempimenti aziendali per l'introduzione del sistema Sistri

17/02/2010

Facciamo riferimento al sistema di tracciabilità dei rifiuti (noto come Sistema Sistri) introdotto dal Decreto Ministeriale 17 dicembre 2009, entrato in vigore il 14 gennaio scorso, che dispone una serie di adempimenti per le imprese che dovranno prima iscriversi al Sistri e successivamente adottare nuove procedure informatiche nella gestione dei rifiuti che sostituiranno la documentazione cartacea oggi utilizzata (Registri, formulari, MUD).

Con questo provvedimento il Ministero dell’Ambiente intende introdurre misure di controllo più stringenti nella gestione dei rifiuti, assicurando al contempo una semplificazione amministrativa per le imprese. La norma si applica agli operatori che producono o gestiscono rifiuti speciali. Nella sola Regione Campania gli obblighi previsti si applicano anche ai comuni, agli enti ed alle imprese che gestiscono i rifiuti urbani nel territorio regionale.

Le imprese interessate sono sostanzialmente quelle finora obbligate alla compilazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD).

Il sistema diverrà operativo dal 13 luglio o dal 12 agosto 2010, in funzione della dimensione dell’impresa e dell’attività svolta.

Nel frattempo, le imprese dovranno provvedere all’iscrizione al Sistri e acquisire i dispositivi elettronici richiesti per il suo funzionamento. I tempi fissati dal decreto per le procedure di iscrizione sono limitati: le imprese produttrici di rifiuti soggette all’obbligo di iscrizione e con più di cinquanta dipendenti hanno tempo fino al 28 febbraio 2010, così come tutte le imprese che svolgono attività di gestione dei rifiuti (trasporto, recupero, smaltimento, commercio, intermediazione eccetera). Per le altre imprese obbligate la scadenza per l’iscrizione è fissata al 30 marzo 2010. Le imprese non obbligate potranno aderire al sistema, su base volontaria, dal 12 agosto 2010.

La varietà delle possibili casistiche aziendali prese in considerazione dal decreto rende opportuno che si verifichino caso per caso le opzioni di iscrizione riportate nel portale del sistema (www.sistri.it), facendo uso dei suggerimenti operativi disponibili: attraverso percorsi interattivi, infatti, è possibile avere un quadro preciso delle modalità di inserimento dei dati.

Una breve sintesi descrittiva del sistema Sistri e dei principali urgenti obblighi in capo alle aziende è riportata in allegato. Appare evidente che in questa fase ci si debba concentrare sulle procedure di iscrizione. In un secondo momento entreremo più nel merito delle norme relative al ritiro dei dispositivi informatici e soprattutto alla gestione aziendale che dovrà essere adeguata alle nuove disposizioni a partire dal 13 luglio 2010.


Facciamo infine presente che le diverse fasi applicative del sistema Sistri successive all’iscrizione richiedono appositi approfondimenti, sui quali ci riserviamo di tornare con ulteriori indicazioni.

Allegato


Per ulteriori informazioni: Fabrizio Impera


Credits: J-Service srl realizzazione siti web