Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

Novita` per la patente a punti nel collegato alla Finanziaria 2007

25/10/2006

  L`art. 44 del decreto-legge 262/06 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 230 del 03/10/2006) apporta alcune rilevanti modifiche all`art. 126-bis del Codice della strada per la parte relativa all`obbligo di comunicazione alle autorita` di polizia dei dati relativi al soggetto che ha commesso effettivamente l`infrazione nel caso in cui non si e` potuto procedere alla sua identificazione diretta.

Il comma 2 dell`art. 126-bis, nella nuova formulazione, prevede che oltre al proprietario anche l`obbligato in solido con questi (ossia l`usufruttuario, l`acquirente con patto di riservato dominio o l`utilizzatore a titolo di locazione finanziaria) sia tenuto a fornire agli organi di polizia, entro 60 giorni dalla notifica del verbale di contestazione, i dati personali e della patente dell`effettivo conducente del veicolo al momento in cui e` stata commessa l`infrazione.

In caso di omessa comunicazione, senza giustificato e documentato motivo sara` applicata una sanzione da 250 a 1000 euro oltre ovviamente a quella dovuta per la specifica infrazione stradale.

L`art. 44 prevede, inoltre, che siano riattribuiti automaticamente i punti tolti alle patenti di quei proprietari di veicoli che, in base all`originaria formulazione dell`art. 126-bis (dichiarata illegittima con la sentenza della Corte Costituzionale n. 27 del 24/1/2005), non avevano comunicato i dati dell`effettivo responsabile dell`infrazione e pertanto la decurtazione dei punti era stata effettuata nei loro confronti.

Il Decreto legge e` ora all`esame delle Camere per la conversione in legge.


Per ulteriori informazioni: Fabrizio Impera

Credits: J-Service srl realizzazione siti web