Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

STU: obbligo di gara per interventi di riqualificazione

29/01/2007

Con la sentenza 18 gennaio 2007, C-220/05 la Corte di giustizia delle Comunita` europee, intervenendo in materia di societa` miste pubblico-private e di affidamento ad esse di lavori, ha contribuito a chiarire un importante aspetto, fino ad ora controverso, della disciplina sulle Societa` di trasformazione urbana (contenuta nell`ordinamento italiano all`art. 120 del D.Lgs. 267/2000 ``Testo Unico Enti Locali``).

La Corte ha infatti affermato il principio per cui sussiste un obbligo di gara, nel rispetto della normativa comunitaria e statale sugli appalti di lavori pubblici, a carico del comune qualora intenda attribuire a tali societa` lavori di riqualificazione di ambiti della citta`.

La sentenza trae origine da una controversia sorta in Francia dove un comune aveva attribuito ad una societa` a capitale misto pubblico-privato (assimilabile alle nostre STU), senza gara e sulla base di una convenzione, l`incarico di rivitalizzare un ambito urbano realizzando un centro ricreativo, locali commerciali, alberghi, parcheggi nonche` ponendo in essere attivita` connesse di servizi (acquisizione fondiaria, ricerca dei finanziamenti, organizzazione del concorso di architettura, gestione, ecc).

La Corte ha sancito che tale convenzione costituisce un contratto di appalto di lavori pubblici la cui stipula deve essere preceduta da una procedura di evidenza pubblica perche`:

-           la societa` mista e` un soggetto a carattere imprenditoriale che opera sul libero mercato

-           l`oggetto principale della convenzione e` costituito dalla realizzazione di opere

-           e` previsto un corrispettivo per le attivita` esercitate e quindi la convenzione e` a titolo oneroso.

Al riguardo, e` stato sottolineato anche che, ai fini della esclusione della fattispecie dall`applicazione della normativa sugli appalti di lavori pubblici, non assume rilevanza il fatto che la societa` mista sia tenuta, a sua volta, ad applicare le procedure di gara per aggiudicare appalti susseguenti.


Per ulteriori informazioni: Fabrizio Impera

Credits: J-Service srl realizzazione siti web