Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

Norme tecniche per le costruzioni

17/01/2008

Era attesa, entro dicembre 2007, la pubblicazione del decreto del Ministero delle Infrastrutture che avrebbe sostituito il D.M. 14 settembre 2005 Norme tecniche per le costruzioni, il cui periodo transitorio di applicazione scadeva il 31 dicembre 2007 (comma 4 bis, articolo 3, D.L. 28 dicembre 2006 n° 300).

Al posto del decreto contenente le nuove norme tecniche,  l`articolo 20 del Decreto Legge 31 dicembre 2007 n° 248, stabilisce un regime transitorio per l`operativita` della revisione delle norme tecniche per le costruzioni.

Da tale regime transitorio sono escluse le verifiche tecniche e gli interventi relativi agli edifici di interesse strategico e alle opere infrastrutturali la cui funzionalita` durante gli eventi sismici assume  rilievo fondamentale per le finalita` di protezione civile, nonche` relativi agli edifici ed alle opere infrastrutturali che possono assumere rilevanza in relazione alle conseguenze di un loro eventuale  collasso, individuate nel decreto del Capo del Dipartimento della protezione civile del 21 ottobre 2003.

L`articolo 20 del D.L. 248/2007 sancirebbe quindi un nuovo periodo transitorio di 18 mesi a partire dal 31.12.2007, in cui e` ancora possibile applicare la normativa tecnica di cui alla legge 5 novembre 1971 n° 1086 e 2 febbraio 1974 n° 64, e relative norme di attuazione, in alternativa al D.M. 14 settembre 2005.

La formulazione poco chiara dell`articolo 20 non dovrebbe indurre ad interpretazioni differenti che avrebbero come conseguenza l`entrata in vigore del D.M. 14 settembre 2005 in quanto, se cosi` fosse, non si ravviserebbe la necessita` dello stesso articolo 20.

Viceversa, essendo il legislatore consapevole della grande difficolta` di applicazione del decreto del 2005, aveva insediato una specifica Commissione  per la riscrittura dell`intero testo del decreto, pervenendo ad un nuovo testo che era stato approvato dal Consiglio superiore dei lavori pubblici nella seduta del 27 luglio 2007.

Per un chiarimento della situazione, finalizzato anche alle modifiche da apportare all`articolo 20 in fase di conversione del D.L. 248/2007, l`Ance e` intervenuta presso il ministero competente.

 Per ulteriori informazioni: Fabrizio Impera

Credits: J-Service srl realizzazione siti web