Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

Master & Back - pubblicato il terzo bando

06/02/2008

Sul sito della Regione Autonoma della Sardegna è stato pubblicato il terzo  Master & Back, il programma che permette ai giovani laureati sardi di specializzarsi o fare esperienze lavorative fuori dalla Sardegna e completare l'esperienza formativa con il rientro e inserimento lavorativo nelle imprese, nei centri di ricerca, nelle università e istituzioni pubbliche.

Master and Back si rivolge ai giovani laureati, disoccupati e occupati, in possesso di un eccellente curriculum vitae, residenti in Sardegna da almeno 3 anni o che hanno trasferito la propria residenza, per motivi di studio o lavoro da non più di 10 anni. Il limite di età per la partecipazione è 36 anni non compiuti, 41 anni non compiuti per i percorsi di rientro. Le domande di partecipazione potranno essere inviate a partire dal 4 febbraio ed entro il 19 aprile.

In considerazione dell’entità delle risorse disponibili si punterà a finanziare percorsi di altissima qualità, riferibili ad ambiti disciplinari coerenti con le scelte strategiche della Regione Sardegna. Saranno privilegiati i percorsi in uscita all’estero, per i quali è previsto uno stanziamento del 60% delle risorse complessive.

Per garantire ai candidati la copertura finanziaria delle spese, le borse di studio sono state incrementate da 1.200 a 1.300 euro al mese in Italia e da 1.500 a 1.700 euro al mese per l’estero. Anche le spese di viaggio passano da 1.000 a 1.500 euro annui per i paesi europei, e da 2.000 a 3.000 euro annui per i paesi extraeuropei.

ALTA FORMAZIONE
Percorsi specialistici di studio della durata compresa tra i sei mesi e i tre anni, da svolgersi fuori dal territorio regionale, presso le più importanti università e organismi formativi di riconosciuto prestigio internazionale. La terza annualità prevede il reinserimento dei corsi di specializzazione universitari italiani.
Saranno finanziabili le seguenti tipologie di corsi:
- Dottorati di ricerca
- Corsi di specializzazione universitari italiani
- Master universitari di II livello in Italia o Master Universitari all’estero
- Master di alta professionalizzazione presso istituzioni non universitarie
- Diplomi accademici di specializzazione e Formazione alla ricerca in campo artistico e musicale.

La scelta dei percorsi formativi dovrà essere presso organismi di assoluto prestigio internazionale. Gli organismi formativi presenti nelle classificazioni potranno godere di un accesso automatico al finanziamento (ferma restando la disponibilità delle risorse). Tutte le altre domande saranno valutate da esperti del settore individuati dal soggetto attuatore.

TIROCINI
Tirocini della una durata minima di sei mesi e massima di due anni presso un’impresa, ente o università operante in Italia o all’estero. I tirocini possono essere attivati direttamente dai candidati o dalle aziende operanti fuori dal territorio regionale.
Anche in questo caso la valutazione congiunta del curriculum dei candidati e del progetto di tirocinio garantirà il finanziamento del percorso formativo.

PERCORSI DI RIENTRO
Inserimento nel sistema lavorativo isolano dei candidati che hanno già concluso l’esperienza formativa attraverso il programma Master and Back o hanno partecipato a percorsi dalle caratteristiche assimilabili. Possono accedere alle borse di rientro lavorativo anche i sardi che abbiano svolto esperienze lavorative presso organismi di prestigio internazionale (ad esempio: Banca Mondiale, OCSE, Commissione Europea, Fondazione Eni Enrico Mattei, Banca d’Italia, etc.) che intendano tornare in Sardegna e mettere a disposizione le proprie competenze. Tutti coloro che hanno già ottenuto una borsa di studio Master and Back saranno automaticamente inseriti nella banca dati dedicata, i candidati che provengono da percorsi con caratteristiche assimilabili dovranno invece iscriversi.
I percorsi di rientro devono avere una durata minima di un anno e massima di due anni e prevedono un’indennità mensile forfetaria di € 2.000 al mese.

Al fine di garantire maggiore omogeneità nelle procedure di attuazione è  individuato un unico soggetto attuatore, l’Agenzia regionale per il lavoro.


 

Per maggiori informazioni: Barbara Ferrandu

Credits: J-Service srl realizzazione siti web