Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

Registri di carico e scarico - da Ministero parere su vidimazione

26/02/2008

L’Ufficio Legislativo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha inviato un parere alla competente Direzione esprimendo osservazioni sulla competenza per la numerazione e la vidimazione dei registri da parte delle Camere di commercio. Difatti con l’entrata in vigore delle modifiche al decreto legislativo n.152/06, tale operazione dovrà essere effettuata dalle Camere di commercio.

Volendo garantire la finalità dei controlli ambientali, tramite i suddetti registri ma tenendo in considerazione, al tempo stesso le comprensibili difficoltà organizzative cui potrebbero andare incontro le Camere di commercio, il Ministero suggerisce e ritiene ragionevole che nell’applicazione iniziale della nuova normativa le amministrazioni competenti considerino ancora possibile l’utilizzo dei registri vidimati dagli uffici locali dell’Agenzia delle Entrate.

"Ferme restando le prerogative e le iniziative che adotteranno i soggetti competenti, - si legge nel parere dell’Ufficio legislativo - l’ulteriore utilizzo dei precedenti registri vidimati, nelle more dell’organizzazione del servizio da parte delle Camere di commercio, potrebbe essere consentito entro un termine limitato e ragionevole (per esempio tre o sei mesi) o alternativamente consentito fino ad effettivo esaurimento".

Lo rende noto l’Ufficio stampa del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare


Per ulteriori informazioni: Fabrizio Impera

Credits: J-Service srl realizzazione siti web