Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

Linee Guida Confindustria sul dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari

03/04/2008

La legge per la tutela del risparmio (l. n. 262/2005) ha introdotto nel nostro ordinamento la figura obbligatoria del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari (DP), attribuendo ad essa significative funzioni di controllo sull'informativa contabile e finanziaria (art. 154-bis TUF).

L’obbligo di nominare un DP, applicabile a tutte le società quotate aventi l'Italia come stato membro di origine, ha generato numerosi dubbi di ordine interpretativo e applicativo.

Sulla base di queste considerazioni, Confindustria ha avviato a maggio 2007 un progetto per la redazione di Linee Guida destinate alle imprese.

Le "Linee Guida per lo svolgimento delle attività del Dirigente Presto alla redazione dei documenti contabili societari ai sensi dell'art. 154-bis TUF" - di seguito allegte - sono state approvate lo scorso 5 dicembre dal Gruppo di Lavoro "Diritto Societario", cui hanno partecipato rappresentanti di associazioni e delle principali imprese, quotate e non, aderenti a Confindustria, oltre ad importanti esperti della materia.

Le Linee Guida si compongono di due parti:

  • nella prima sono affrontati gli aspetti di natura societaria e penale (modalità di nomina, revoca, attribuzione di poteri e mezzi, responsabilità civili e penali);
  • la seconda è, invece, dedicata alla definizione dei principi di riferimento e delle modalità operative per lo svolgimento delle attività del Dirigente Preposto e, in particolare, per la predisposizione delle procedure per la formazione dell'informativa contabile e finanziaria.


Confindustria è stata la prima associazione di imprese a definire Linee Guida sull'argomento, al fine di agevolare un’applicazione uniforme della normativa da parte delle società obbligate.

Le Linee Guida sono state pubblicate da Borsa Italiana sul proprio sito Internet, tra i documenti relativi alla corporate governance delle società quotate. Le Linee Guida sono state altresì inviate alla Consob, che ha risposto che la Commissione ne terrà conto in vista del completamento a livello regolamentare del recepimento della Direttiva 2004/109 (Transparency).

In allegato le linee guida DP

Per maggiori informazioni: Barbara Ferrandu

Credits: J-Service srl realizzazione siti web