Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

MUD: denuncia annuale anno 2008

11/04/2008

Scade il 30 aprile 2008 il termine per la presentazione alla Camera di Commercio della dichiarazione annuale MUD.
Essa comprende tre distinte sezioni:
- rifiuti;
- veicoli a fine vita o fuori uso (riservata alle aziende che svolgono attività di trattamento di tali veicoli);
- emissioni.

L’art. 2, comma 24, del d.lgs. n. 4/2008 prevede la sostituzione del comma 3 dell’art. 189, che individua i soggetti obbligati alla presentazione del MUD.

In base alla nuova formulazione del comma 3 sopraccitato, viene reintrodotto l’obbligo di comunicazione per i produttori (iniziali) di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali, da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento di fumi. Tali soggetti vanno quindi ad aggiungersi a quelli per i quali già era vigente tale adempimento, salvo si tratti di impresa o ente con non oltre 10 dipendenti, pertanto i soggetti obbligati alla presentazione della sezione rifiuti sono:

-chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e di trasporto di rifiuti;

-i commercianti e gli intermediari di rifiuti senza detenzione;

-chiunque svolge operazioni di recupero;

-chiunque svolge operazioni di smaltimento;

-le imprese e gli enti che producono rifiuti pericolosi;

-le imprese e gli enti che producono rifiuti non pericolosi di cui all'art.184 comma 3 del dlgs. 152/06;

-i soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati.


Viene prevista l’esclusione da tale obbligo, oltre che per gli imprenditori agricoli di cui all’articolo 2135 del codice civile con un volume di affari annuo non superiore a euro ottomila (esclusione già presente nella versione originari dall’art. 189, comma 3), anche per:
- le imprese che raccolgono e trasportano i propri rifiuti non pericolosi,
- le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che non hanno più di dieci dipendenti.

Rispetto alla dichiarazione dell'anno precedente rimangono inalterati:
· le modalità di presentazione e i diritti di segreteria
· la modulistica cartacea
· la compilazione e presentazione su supporto magnetico, utilizzando peraltro il software MUD 2008

Per le aziende sottoposte alla disciplina IPPC la trasmissione dei dati va effettuata per via telematica collegandosi al sito www.sinanet.apat.it seguendo le istruzioni ivi esposte.


Diritti di segreteria

MUD: - su supporto cartaceo Euro 15,00;

MUD: - su supporto magnetico Euro 10,00.

Alla presentazione del Mud va allegata l'attestazione di versamento dei diritti di segreteria.

Il versamento va fatto su c/c postale n. 19228097 intestato a "CCIAA di Oristano - diritti di segreteria MUD - (Legge 70/1994)".


Consegna del MUD

Può avvenire:

- a mezzo raccomandata senza ricevuta di ritorno;

- direttamente alle sedi della Camera di Commercio;
 
- con invio telematico (seguendo le istruzioni pubblicate sul sito ww.ecocerved.it).


Nota Unioncamera compilazione MUD

Per maggiori informazioni: Fabrizio Impera

Credits: J-Service srl realizzazione siti web