Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

Sicurezza sul lavoro - Valutazione dei rischi - Rinvio decorrenza obbligo

01/08/2008

Si rende noto l'esito dell'iter legislativo relativo al rinvio dell'entrata in vigore dell'obbligo di valutazione dei rischi ai fini della tutela della salute e sicurezza sul lavoro, secondo le previsioni del D.Lgs. n. 81/2008.

Il Senato ha approvato in via definitiva la legge di conversione del decreto legge 3 giugno 2008, n. 97, recante tra l'altro il differimento dal 29 luglio 2008 al 1 gennaio 2009 della entrata in vigore delle disposizioni del D.Lgs. n. 81/2008 relative alla valutazione dei rischi (art. 306, secondo comma) ed alle connesse norme sanzionatorie.

Il disegno di legge era tornato al Senato in conseguenza di una modifica apportata ieri dalla Camera in altra parte del testo già approvato dal Senato in prima lettura.

Trova quindi definitiva conferma, a modifica di quanto previsto dal D.Lgs. n. 81/2008, il rinvio al 1° gennaio 2009 anche dell'obbligo di comunicazione all'Inail a fini statistici degli infortuni con prognosi superiore ad 1 giorno e del divieto di visite preassuntive da parte del medico competente.

Riguardo in particolare al tema della valutazione dei rischi, l'intervenuto differimento consentirà ora di meglio approfondire i profili applicativi di un adempimento che, rispetto alla precedente normativa, é stato reso più complesso nella sostanza (i "nuovi" rischi da valutare) e nella forma (i contenuti e le modalità di redazione del documento di valutazione), oltrechè più severo in termini sanzionatori.

 Per ulteriori informazioni: Fabrizio Impera

Credits: J-Service srl realizzazione siti web