Gli imprenditori
al servizio
delle Imprese

Corsi per montatori di ponteggi e per lavoratori su funi

13/02/2006

Il comma 6 dell`art. 36-quater e il comma 2 dell`art. 36 quinquies del D. Lgs  n.626/94, cosi` come modificato dal D. Lgs. n. 235/03, prevedono che gli addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi e i lavoratori che utilizzano sistemi di accesso e posizionamento mediante funi  ricevano un`adeguata formazione.

Lo stesso D. Lgs. prevede che i soggetti formatori nonche` la durata, gli indirizzi e i requisiti minimi di validita` dei costi di formazione siano individuati in sede di Conferenza Stato-Regioni.

Nella seduta del 26 gennaio 2006 la Conferenza Stato-Regioni ha definito quanto sopra e il testo dell`accordo e` rimesso in allegato alla presente.

Ricordato che coloro che, al 19 luglio 2005, gia` svolgevano le attivita` di cui trattasi da piu` di due anni (tre anni se preposti) hanno tempo fino al 19 luglio 2007 per frequentare i corsi, passiamo ad esaminare il testo dell`accordo.

Soggetti formatori

Oltre alle Regioni e Province autonome (direttamente o tramite strutture accreditate), il Ministero del Lavoro e l`ISPESL, i corsi possono essere organizzati anche

  • dalle Associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori, nel settore dei lavori edili e di genio civile;
  • dagli Organismi paritetici (C.P.T)  istituiti nel settore  dell`edilizia;
  • dalle Scuole Edili.


Per gli addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi i corsi possono essere organizzati anche dal Corpo dei Vigili del Fuoco e dal Collegio Nazionale delle Guide Alpine.

 

Caratteristiche dei docenti

E` richiesta esperienza formativa documentata almeno biennale in materia di sicurezza per la parte teorica dei corsi e esperienza professionale specifica documentata almeno biennale per la parte pratica.


 

Organizzazione dei corsi

Per ogni corso:

  • dovra` essere individuato un responsabile;
  • dovra` essere tenuto un registro di presenze dei partecipanti;
  • iil numero massimo di partecipanti non dovra` superare i 30 nel caso dei corsi per ponteggiatori e di 20 nel caso dei corsi per gli addetti ai sistemi a fune;
  • per le attivita` pratiche il rapporto istruttori-allievi deve essere non inferiore a 1/5 nel caso dei ponteggi e non inferiore a 1/4 nel caso delle funi (il testo allegato contiene un refuso);
  • e` ammesso un numero massimo di assenze non superiore al 10% del monte orario complessivo.

 

Durata, articolazione e metodologia didattica

Nel rimandare ai contenuti dell`allegato si segnala che la durata complessiva del corso per ponteggiatori e` fissata in 28 ore (di cui la meta` per il modulo pratico) e che quella per gli addetti ai sistemi a funi e` fissata in 12 ore per la parte teorica e in 20 ore per ciascuno dei corsi pratici dedicati, rispettivamente, ai lavori in siti naturali o artificiali e all`attivita` lavorativa su albero.


 

Valutazione e certificazione

La valutazione avverra` sulla base di questionari a risposta multipla per la parte teorica e sara` integrata con una prova pratica.
 

Aggiornamento

La durata del corso di aggiornamento quadriennale per ponteggiatori e` fissata in 4 ore e quella del corso quinquennale per addetti al lavoro su funi in  8 ore.
 

Preposti ai lavori su funi

Per tali soggetti e` previsto un`ulteriore modulo formativo della durata di 8 ore e un corso di aggiornamento quinquennale di 4 ore.

 

Si allega il testo dell'accordo Stato-Regioni in attesa della sua pubblicazione sulla G.U.

 

Per ulteriori informazini: Fabrizio Impera

Credits: J-Service srl realizzazione siti web